Dieselgate: accordo VW e USA

22 Luglio 2016
Diselgate siglato accordo Volkswagen e Stati Uniti

Volkswagen sigla l’accordo: le ultime novità nel mercato USA

 La cifra: 15,3 miliardi di dollari (pari a circa 14 miliardi di euro): questo è il risarcimento concordato per la manomissione dei test sulle emissioni.
I numeri: 475.000 le auto con motore 2.0 coinvolte. Ai proprietari di queste auto è stata fornita facoltà di scelta fra due opzioni:
- restituzione della vettura e rimborso del suo valore datato a settembre 2015 (overo quando scoppiò lo scandalo)
- modifica della vettura ai fini di adeguarla alle normative
In aggiunta, i consumatori beneficeranno di un ulteriore risarcimento in base al prezzo di mercato del modello posseduto.
La stima dei costi per quest’operazione è di circa 10,3 miliardi di dollari dei 15,3 miliardi previsti: i restanti verranno investiti in ricerca contro l’inquinamento e in accordi a parte con i vari stati americani per i danni ambientali.
Da tutto questo quadro resta però ancora da confermare la chiusura della trattativa per i circa 80.000 veicoli con motore 3.0.
Gli Stati Uniti iniziano quindi a muovere i primi passi verso l’uscita dallo scandalo, tuttavia resta ora da capire quando anche l’Europa potrà concordare una strategia di rimborso con il gruppo tedesco.