Giugno + consumi di carburante

26 Luglio 2015
Per capire l’andamento dell’economia, a volte, basta guardare l’andamento dei consumi di carburante.
Non è un indice esatto ma spesso molto significativo.
Indice di ripresa. A giugno i consumi di benzina e di gasolio, secondo il Centro Studi Promotr, sono aumentati del 6,5% che è indubbiamente un segnale che la ripresa economica incomincia, seppur ancora “ingolfata”, a mettersi in moto. Il dato è ancor più significativo se pensiamo che la percentuale è riferita ai consumi di carburante delle sole auto, escluso quindi quello per i mezzi pesanti.
Il primo Semestre con segno negativo. Per contro, se andiamo poi a vedere i numeri dell’intero primo semestre del 2015, ecco che i dati mostrano il segno negativo e sono meno confortanti. Pur in un momento dove i consumi in generale hanno subito un aumento medio del 1,3%, la spesa per carburanti rispetto al corrispondente primo semestre del 2014  è diminuita del 9,6% pur considerando che nel confronto con il prezzo medio ponderato del gasolio nel 2015 questo sia diminuito del 11,7% rispetto al 2014.
La contro tendenza di giugno, però, fa ben sperare considerando che la seconda parte dell'anno è sempre quella più importante.

Nello stesso periodo di osservazione, il primo semestre 2015, le auto immatricolate sono state il 15% in più del 2014 con il noleggio a lungo termine che ha toccato quota 24% (vedi articolo)