Tagliando RCA: Non serve più

31 Ottobre 2015
Non serve esporlo più. Dal 18 ottobre il contrassegno giallo che le cmpagnie di assicurazione inviavano ai clienti e che valeva come attestato di pagamento non è più necessario averlo esposto sul parabrezza dell'auto. L'obbligo è finito, per fortuna.
La copertura RC viene registrata direttamente su una banca dati presso il ministero delle infrastrutture e dei trasporti ed è accessibile in tempo reale a chiunque, forze dell'ordine comprese.
E sono già attive le verifiche on line effettuate con uno strumento simile all'autovelox, il Targa System, che legge la targa e verifica se l'auto è in regola con l'assicurazione RCA. In caso contrario, pochi metri più avanti ci sarà l'agente che effettuerà il blocco del mezzo. La targa dunque sarà il nuovo documento di identità del veicolo e con il Targa System si potranno incrociare fra loro i dati delle forze dell’ordine, delle Assicurazioni ed anche delle Agenzie delle Entrate.
Addio per sempre dunque a quel tagliando che in molti casi era esposto ma che in realtà non garantiva la corretta copertura assicurativa prestandosi facilmente a manomissioni.
In Italia ci sono ancora 4 milioni di vetture che circolano senza assicurazione RCA.