Subaru si fa prendere dall’elettrico con Solterra

22 Maggio 2021 Novità e Prossime Uscite

Anche Subaru si fa prendere dall’elettrico con il prossimo Suv in uscita nel 2022.
Nel nome viene indicata subito la filosofia costruttiva.
Si chiamerà Solterra il primo inedito SUV alla spina di Subaru

Solterra il primo suv elettrico di Subaru arriverà  nel 2022

La denominazione è perfettamente in linea con i i simboli del marchio e ha un grandissimo significato.
Ricordiamo che le “Pleaidi” sono stelle della costellazione del Toro e Soltrera deriva dall’unione di Sole e Terra.

Un richiamo alla natura e all’ecologia insieme: un Suv Green. 

Ecco allora il senso di un nuovo Suv elettrico, senza emissioni di CO2 per proteggere la natura. A noi piace pensarlo così.

Progettato con Toyota, che uno dei loro principali azionisti, sarà il gemello e affiancherà uno stesso veicolo della Casa Giapponese di riferimento.
I due modelli dovrebbero differire solo per alcuni aspetti di design più che costruttivi.
Dovrebbe essere un SUV del segmento C, quello attualmente più richiesto, soprattutto per le dimensioni che lo rendono agile in ogni situazione.

Lungo 4,60 metri, farà concorrenza direttamente alla Mustang Mach-e (link) e si affiancherà agli altri tre Suv termici di Subaru, l’Outback, il Forester e l’XV.

Lo potremo vedere verso metà/fine del 2022.

Per la produzione è stata sviluppata una nuova piattaforma modulare, la e-Subaru Global Platform che garantirò la massima flessibilità nella progettazione di nuovi modelli. La flessibilità di questa piattaforma, oltre a produrre varie tipologie di auto con motori e trazioni diverse, è indicata soprattutto per le auto elettriche.

Le batterie della Solterra troveranno alloggio sotto il pavimento lasciando più spazio nell’abitacolo a beneficio dei passeggeri.

Con i benefici della nuova piattaforma costruttiva, come la maggior rigidità del telaio, il baricentro più basso (che non significa vettura meno alta da terra), minori vibrazioni, permetterà alla Solterra di consumare meno energia e di avere così una più lunga autonomia di percorrenza.

Nel progetto Toyota ha portato il proprio know how sull’elettrificazione modelli mentre Subaru ha sviluppato tutta la parte di sicurezza attiva e passiva e con particolare riguardo alla stabilità del veicolo soprattutto in curva che da sempre è stato il loro fiore all’occhiello.

Subaru Solterra prestazioni.

E’ ancora posto per avere indicazioni precise sulle effettive prestazioni del nuovo Suv.
Dovrebbe avere due propulsori elettrici, uno per asse con le batterie di circa 60 kWk di potenza che dovrebbero garantire un’autonomia di circa 400km. fra una ricarica e l’altre.

Potrà trasportare cinque persone e il bagagliaio, a sedili posteriori eretti dovrebbe vere una capienza di circa 450 litri.
La sicurezza e le dotazioni tecnologiche saranno sicuramente ai massimi livelli e con gli ADAS di ultimissima generazione.